Archivi categoria: Senza categoria

“Shaker Card” e Fuse tool

Ciao  a tutte!

Oggi volevo mostrarvi una specie di shaker card, anzi un abbellimento da inserire nel mini album che farò per il primo compleanno del mio piccolo. I colori della festicciola a tema topolino sono un pò obbligati e dunque… nero, rosso, giallo e bianco.

FullSizeRender 68.jpg

L’idea era fare una card trasparente con la forma di alcune lettere, in questo caso H (happy) B (birthday) M (Matteo). Mi piaceva anche che le lettere fossero unite tra loro per cui le ho scritte con il programma della Silhouette Cameo e poi una volta ridimensionate e posizionate dove mi interessava le ho fuse assieme per creare un’unica forma che ho poi stampato su carta.

Sul foglio ho attaccato con del Washi tape una busta di acetato (quelle per raccogliere i fogli A4).

IMG_0988

Pian pianino ho fuso la busta di acetato con la Fuse, seguendo le linee della stampa con il righello dove possibile e a mano dove c’erano le curve (ci vuole solo un pò di pratica ma è molto semplice e veloce).

IMG_0989

Poi, prima di chiudere completamente le lettere ho infilato brillantini neri e paillettes nelle mie lettere e ho sigillato con la Fuse il tutto.

IMG_0990

Infine con un paio di forbici ho rifilato il tutto. Ho attaccato degli abbellimenti che decorassero e spiegassero il perché delle tre lettere.

FullSizeRender 67.jpg

FullSizeRender 69.jpg

Mi dispiace solo per i colori che non sono proprio nelle mie corde e sono sicura che il risultato sarebbe più bello in tinte più soft, ma devo essere sincera, alla fin fine mi piace questa “paginetta” dell’album, almeno non è per niente scontata! Anzi, penso proprio che sarà la prima pagina!!! E poi, questa “struttura” funzionerebbe anche come card!

Comunque…lo scorso anno ho fatto la festa a tema topolino, quest’anno sto diventando matta per una festa a tema Paw Patrol che hanno sempre come colori rosso, giallo e blu…il prossimo anno mi ricordate che devo studiarmi una festa dai colori pastello??? Non ce la faccio più con tutti sti colori primari mescolati assieme!!!Poi diventa un casino scrapparli!!!

Alla prossima

Elisa

Lascia un commento

Archiviato in Cards, Mini album, Senza categoria

Volli, sempre volli, fortissimamente volli (Studiando per diventare una Scrapper)

Vi ho mai raccontato come sono entrata nel DT di Scrappando?

participando alla DT call, ovviamente, ma seguendo poi un iter un po’ particolare sul quale non vi tedio.

Non bisognava presentare nessun lavoro, ma solo scrivere una lettera di presentazione nella quale si doveva dire perché si voleva entrare in questo DT.

Io ero fresca da Formazione Creativa e scrissi una mail dove dicevo a Patty che non poteva non prendermi perché dopo quei giorni a Prato io non ero più la stessa (dal punto di vista creativo, ovviamente) e quindi: lei aveva fatto il danno e lei doveva porvi rimedio

Questo in soldoni… nella pratica posso dirvi che entrare a far parte di questa squadra ha significato tanto per me.

Qui si è formato quello che per me è il Gotha italiano. Qui si poteva capire cosa era l’eleganza, la ricerca… in ambito Scrap… poterne fare parte e’ stato uno delle cose più belle che mi sia capitata da quando pratico questo hobby.

Il sogno della mia vita però era imparare a fare album e LO… perché questo è Scrap. Raccontare con le immagini e con le decorazioni delle emozioni. Fare diventare questo gioco qualcosa che avesse un senso, al di là del mi piace farlo.!

Io sono una Card maker, fiera di esserlo e convinta che lo stamping sia una una cosa molto seria e molto alta. Ma questa dimensione propriamente scrapposa mi mancava… mi manca. Quale migliore opportunità allora di imparare in questo DT? Poi però mi sono persa via e dispiace molto.

Però la vita e le cose che accadono portano a sentire come importanti cose che in genere accantoniamo ed allora eccomi qui… a riprovarci a fare la Scrapper vera..

Il tutto è stato scatenato da una constatazione di mia sorella Arianna (nella foto) “Non ho foto di Max (il mio gatto)in casa’” e da qui l’idea di Scrappergliene una.

Una importante.

Magari una del giorno in cui si sono incontrati per la prima volta.

Da qui però un problema. Io non so scrappare!

Ed ho iniziato così a documentarmi sul serio. E questo qua sopra è il mio risultato finale.

Vi racconto il mio iter.

Per prima cosa mi sono documentata in giro e ho chiesto ad una cara amica che è anche una Scrapper che stimo molto quale è il suo processo mentale.

Perché credo davvero che al di là della libertà indiscussa di espressione un processo mentale sia d’obbligo. Ed ho capito che ci sono degli elementi da cui partire.

Prima cosa bisogna scegliere la foto.

La foto avrà dei colori e se non si hanno carte che ben si sposano con questi oppure si hanno colori che nulla hanno a che fare con la storia che si vuole raccontare allora bisogna stampare in bianco e nero. Io volevo raccontare di Max, che è un micio con la pelliccia bianca sporcata di crema e gli occhi azzurri … e mia sorella indossava una giacca fuxia. E quindi ho stampato in b/n.

Poi ho pensato che le carte che avevo erano troppo impegnative per me è che non ero in grado di usarle e così ho optato per un foglio di carta acquerello e ho giocato con i miei DISTRESS reinkers (si insomma… avevo bisogno di un elemento consolatorio che conoscessi bene mentre cercavo di mettere insieme elementi nuovi per me).

Ho scelti fra i miei timbri di KESI ART (fra l’altro sono in sconto sullo shop… vi lascio qui il link, fateci un salto perché gli sconti sono davvero alti e ne vale la pena) delle scritte e degli sfondi che ho timbrato con l’Archival grigio e con quello acquamarina.

ho poi scelto il mio titolo che probabilmente per dare un senso più armonico alla composizione avrei dovuto timbrare più in basso.

ho attaccato la mia foto usando del biadesivo spessorato in modo che ci fosse più dinamismo ed ho usato carte che richiamassero là palette che avevo scelto di usare.

il journaling invece riprende il senso sia dell’incontro di questa foto, sia il significato che questo lo ha per me… (del resto verrà appesa in quella che è la mia stanza a casa sua, quindi qualcosa anche a me deve raccontare).

Questa tagghina presa poi da questo timbro di Karine è diventata la mia immagine preferita è la sto mettendo un po’ ovunque e qui non poteva certo mancare…

Io vi ho raccontato il mio modo… e voi… come scrappare?quale è il vostro processo?

Resta fermo che ho appena iniziato e che d’ora in poi io studierò davvero e vi tedierò all’inverosimile😂😂😂😂

Grazie per essere passati di qua e buona conclusione di vacanze a tutti

Baci

Mir

Ps Per Tusaichi… GRAZIE!!!❤

2 commenti

Archiviato in Senza categoria

Layout “Adorbs”

Ciao a tutte!

Oggi vi mostro un layout fatto e finito in poco più di due ore ma che mi piace tantissimo!!! Mi ricorda alcuni attimi di gioia, le corse in bici con mio figlio che canticchia felice!!!

layoutadorbs

Oggi vi propongo una tecnica facilissima, ovvero quella di creare delle frange su una striscia di carta (le mie erano di circa 2cm). Potete usare forbici normalissime oppure, sia quelle specifiche per fare “l’erba” ma anche semplicemente quelle da cucina per gli aromi…sì io ho usato proprio quelle che fortunatamente mi si sono arrugginite dopo il primo utilizzo (ma non erano in acciaio???)…non le posso certo usare per i cibi  ma per la  carta…così in un attimo ho preparato quattro strisce che sovrapposte danno un bel senso di movimento e volume!!!

fullsizeoutput_52ca

Poi che dire…la collezione Posh di Simple Stories fa tutto!

fullsizeoutput_52c9

Non sono meravigliosi questi inserti in foil oro?

fullsizeoutput_52c7

fullsizeoutput_52c8

Ho attaccato gli stickers con scotch biadesivo spessorato e fatto il filo dei palloncini con una falsa cucitura (con il punteruolo sul tappetino del mouse per bucare la carta e poi ho passato tra i vari buchi la penna!!!)

Vi piacciono le frange???fatemi vedere come le utilizzate nei vostri lavori!!!

Alla prossima

Elisa

Lascia un commento

Archiviato in Layouts, Senza categoria

“Love Much”

Devo dirlo, Dio benedica l’inventore delle tavolette per timbrate perfette!!! Mai mi sarebbe saltato in mente prima dell’invenzione che ha rivoluzionato il mondo dello stamping, di fare una cosa del genere ovvero timbrare su uno sfondo a più rilievi e materiali.

cornice-1

Via di pattern, washi tape e chi più ne ha…. più ne metta, ed il tutto con una facilità disarmante 😊😊😊.

cornice

Avevo un pò di ritagli di cartoncino vegetale cosi ho deciso di realizzare un piccola cornice porta foto. Tutti gli abbellimenti sono stati colorati con i distress oxide semplicemente tamponandoli con il distress tool. Adoro l’aspetto pastelloso che questi colori danno. Il buon caro vecchio tim devo dire che si è proprio superato a questo giro!!

cornice-3

Vi lascio augurandovi un buon ferragosto alla prossima

antonella

Lascia un commento

Archiviato in Home Decor, Senza categoria, Team Creativo

Ultimo progetto…un grazie… e un arrivederci!

Ciao,

in questa calda domenica d’estate, scrivo questo post un po’ diverso dal solito.

È arrivato il momento di salutare il blog, il DT e voi tutti che mi avete letto e commentato in tutto questo tempo. Sono trascorsi oltre sei anni da quando sono entrata nella famiglia di Scrappando. Per motivi personali ho deciso che è arrivato il momento di prendermi una pausa. In questo periodo non ho la possibilità di rispettare le scadenze e gli impegni del blog; lo scrapbooking, ovviamente, continuerà a occupare uno spazio fondamentale della mia vita, ma non so in che modo e con quali tempi. Per questo ho deciso, a malincuore, di salutare e lasciare questo angolo di mondo che tanto mi ha dato. È un pezzo di vita, creativa ma non solo; in questo DT sono nati rapporti che vanno oltre la semplice condivisione di un progetto di scrapbooking, e porterò per sempre con me il ricordo di questa meravigliosa esperienza. Ringrazio Patty per il supporto e per aver avuto fiducia in me, e ringrazio le colleghe del DT… BRAVISSIME… che mi hanno ispirato. E ringrazio voi tutti che mi avete apprezzato e lasciato i commenti che fanno bene al cuore. Dal mio canto spero di avervi regalato qualche idea, qualche ispirazione, qualche emozione.

Io ci ho messo sempre l’anima e il cuore e spero che lo abbiate colto.

Come ultimo progetto vi lascio con un layout colorato e pasticciato, come mi piace fare ultimamente: Good Vibes.

Da tempo, ispirata dai progetti di Missy Whidden (che adoro), avevo in mente di utilizzare un maxi titolo con le lettere tagliate con la cameo e rivestite con le pattern.

Il resto del layout è lo sfondo pasticciato con i colori spray, e piccoli dettagli, abbellimenti e scritte.

Spero che anche questo mio ultimo progetto vi regali delle “Good Vibes”.

Vi saluto e ci si rivede in giro nel web.

Buona creatività a tutti e ancora … GRAZIE DI CUORE!!!

Marinella

 

Salva

https://static.inlinkz.com/ppr.js

Salva

Salva

Salva

Salva

13 commenti

Archiviato in Senza categoria