Archivio dell'autore: giadarigamonti

Seguire il giallo

Scrappando1

I colori sono tutti belli, ma ognuno di noi ha i suoi preferiti.

Nel mio caso, il giallo non è mai stato tra questi: troppo brillante, troppo ingombrante. Non sono mai riuscita ad abbinarlo: mai posseduto un capo o un accessorio giallo e, anche quando mi sono avventurata ad usarlo su carta, ho sempre finito per “coprirlo”.

Le cose hanno cominciato a cambiare da quando mi hanno regalato il Distress Oxide “Fossilized Amber”. Sarà la tonalità “spenta” -in cui io vedo anche dei richiami marroni-, fatto sta che ho cominciato a ritrovarmelo spesso nell’area di lavoro.

Così ho deciso di renderlo protagonista, provando a uscire da seminato per vedere dove mi avrebbe portato.

Scrappando2

Ho iniziato con un po’ di ink smooshing su del cartoncino acquerellabile, uno strato via l’altro. Ho deciso di continuare con effetti distressati e imprecisi, aggiungendo texture con uno stencil e della pasta da embossing.

Non sapendo che altri colori introdurre, ho deciso di continuare a giocare sui non-colori: il bianco e il nero. Timbrando, fustellando e picchiettando pigmenti sono riuscita a lasciarmi andare creando una card diversa dal solito.

Ces petits riens qui font tout.

Scrappando4

Passando ai timbri, il set che ho utilizzato è di L’Encre et l’Image – Jardin d’Hiver.

Secondo me, le immagini che contiene sono adatte sia per la semplice timbrata che per la colorazione. In questa card ho scelto una colorazione ad acquarello no-line: ho timbrato l’immagine con del Distress Ink Antique Linen, ho lasciato asciugare ed ho cominciato ad acquerellare il resto.

Per lo sfondo ho utilizzato una carta pattern, mentre per ho embossato a caldo il sentiment su del cartoncino nero.

Scrappando3

Anche in questo caso ho picchiettato del nero sullo sfondo, diluendo del Distress Ink Black Soot con dell’acqua.

Il giallo mi ha fatto fare un bel viaggio, spero ve lo siate goduto anche voi!

Giada


Lascia un commento

Archiviato in Cards, Senza categoria

Cuori d’oro

2

So che è così anche per molti di voi: le card non nascono seguendo sempre lo stesso processo creativo. Certe idee vengono appuntate e lasciate decantare per settimane, se non addirittura mesi; altre nascono d’impulso, seguendo una folgorazione improvvisa; altre ancora nascono dal “bisogno” di utilizzare determinate tecniche o prodotti…e la vera sfida, poi, è saper mettere tutto insieme in modo coerente e credibile.

Oggi voglio condividere con voi due biglietti che fanno parte di quest’ultima categoria. Tutto è cominciato prima ancora che l’idea prendesse forma con due sfondi distressati – per la precisione, uno realizzato con Distress Ink Cracked Pistachio, Peacock Feather e Twisted Citron allungati con acqua, il secondo con del Distress Ink Festive Berries applicato con il blending tool.

4

Per concluderli, ho picchiettato con un pennello acqua, ulteriore colore e un po’ di oro ottenuto allungando la polvere di Perfect Pearl Oro con un paio di gocce d’acqua.

Ho lasciato decantare entrambi gli sfondi, finché non ho deciso che la sfida con me stessa sarebbe proseguita utilizzando solo fustelle – uscendo così, una volta di più, dalla mia comfort zone. Per fare ciò ho scommesso tutto sul set Snap Happy della Sizzix, in particolare sulle due fustelle più piccole.

Ho quindi fustellato un po’ di cartoncino bianco, a cui ho incollato del vellum a sua volta fissato allo sfondo con del nastro gommato.

3

Volevo rendere l’idea di una carrellata di frame, come tanti momenti da ricordare passati e futuri. Cuori d’oro come tocco finale.

1

Proprio realizzando queste card mi sono resa conto di quanto continui a collezionare troppe poche foto, che poi rimangono salvate su dispositivi digitali e lasciate invecchiare da qualche parte, senza la valorizzazione che meritano.

Quest’anno, però, ho altri progetti. Stay tuned!

Giada


Lascia un commento

Archiviato in Cards, Senza categoria

Luoghi del cuore

Scrappando 1

Buon anno a tutti!

Il mio primo progetto targato 2018 nasce subito dopo un viaggio tra affetti e natura. Mentre creavo questa card mi sono riempita la mente dei ricordi e dei paesaggi che mi hanno accompagnata dal treno, dal finestrino della macchina, dalla finestra di casa.

Neve, silenzio, relax, pioggia, sorrisi, calore.

Scrappando 2

Questa è una delle rare volte in cui mi sono concentrata esclusivamente su una fustella – del buon Tim, il suo tocco è abbastanza evidente -, senza sentire il bisogno di aggiungere timbri o creaturine da colorare.

Sono partita da un pannello bianco, su cui ho sfumato del Distress Oxide Broken China. Per concludere lo sfondo, ho aggiunto gocce d’acqua e di Distress Ink Black Soot. Ho sporcato gli alberi, originariamente bianchi, con Distress Ink Antique Linen, Pomice Stone e un pizzico di Black Soot. Lo spessore, invece, è dato da un foglio gommato marrone scuro, anch’esso fustellato.

Scrappando 3

Ho scelto una scritta che ben si abbina al clima gelido della card e di questo periodo – che, per quanto mi riguarda, si riassume in “piedi freddi, mani fredde, naso freddo”. L’ho embossata su del cartoncino nero e ho aggiunto un fiocco di neve di legno.

Scrappando 5

Già che c’ero, ho deciso di creare anche una versione della stessa card meno “distressata” e più romantica. Ho usato del Distress Ink Salty Ocean e Broken China per lo sfondo, lasciando gli alberi completamente bianchi e senza cornice.

Scrappando 6

Un po’ di oro? Perché no: ho embossato il sentiment con della polvere dorata su vellum, incorniciando il tutto con dell’altro oro.

Spero che le card vi siano piaciute: anche se cautamente, posso dire di aver messo il naso fuori dalla mia comfort zone.
E come spesso accade, ha l’effetto di una boccata di aria fresca!


1 Commento

Archiviato in Cards, Senza categoria

Un abbraccio in tazza

1

Così recita uno dei sentiment del set di timbri Kaiser Craft tutto dedicato agli amanti del tè. Ed io, che sorseggio questa bevanda almeno una volta al giorno ed in ogni stagione dell’anno, ne ho approfittato per creare una card che celebrasse l’amicizia.
Perché c’è qualcosa di più bello del condividere una tazza di té bollente, abbracciando una vecchia amica?

Ho deciso di concentrarmi solo sul pannello frontale, utilizzando il retro di una fustellata bianca dai bordi regolari per lasciare spazio al messaggio. Vi anticipo che ho trovato molto utile – se non imprescindibile – l’utilizzo di uno stamping tool, per timbrare più volte la stessa immagine nello stesso posto.

2

Ho scelto del cartoncino color cioccolato e ho timbrato le tazze impilate con dell’inchiostro bianco. Ho poi colorato tazze e piano di appoggio con alcune matite Prismacolor Premier (nelle tinte del grigio e del bianco).

Alla fine della colorazione i dettagli delle tazze erano ricoperti da strati di pigmento: ho deciso di riportarli in vita con una ulteriore timbrata di inchiostro bianco, aggiungendo un sentiment a lato – e qui lo stamping tool fa la differenza.

4

Ho poi pensato che, abbracciando questa vecchia amica, sarebbe stato bello regalarle qualcosa di utile e che le ricordasse questo rito condiviso. Quindi mi sono cimentata nella realizzazione di una Faceted Box, realizzata con l’Envelope Punch Board e una fustella quadrata.

3

Per decorarla ho scelto una delle bellissime carte della Simple Stories, che ben si sposano sul cartoncino rosso di base. La grandezza poi è perfetta per inserire qualche filtro di tè o tisana.

5

Già solo a raccontarvi questo progetto, in una fredda giornata d’inverno, mi è venuta voglia di un bel tè con le amiche.

Un abbraccio in tazza a tutti!


1 Commento

Archiviato in Cards, Senza categoria

Luci di Natale

Scrappando 1

Sapete cosa davvero mi fa capire che il Natale è alle porte? No, non è la voglia di mettere renne, babbi natale e pupazzi di neve in giro per casa… altrimenti sarebbe Natale tutto l’anno.

Sono le luci natalizie per le vie della città.
Cascate variopinte che a volte sfociano in gare tra vicini di casa o di negozio. Adoro “le lucine” da quando ero piccola, e durante le feste, mentre mi trovavo in auto con i miei, mi divertivo a contare tutte quelle che riuscivo a individuare.

Scrappando 2

Per cui, se nel mio ultimo post il set di timbri “Unconventional Christmas” di ModaScrap è stato tra i protagonisti con pinguini e orsi, oggi le prime donne indiscusse sono proprio le luci.

In questa card ho utilizzato il timbro con una singola lucina riprenducendolo più volte, per ottenere un filo di luci sul bellissimo cartoncino Bazzill color Kraft. Per la colorazione ho utilizzato gli ultimi arrivati in famiglia: i Prismacolor Premier. Proprio grazie a loro sono riuscita ad aggiungere un effetto iridescente intorno alle singole luci, enfatizzato da puntini bianchi con penna gel.

Avendo finito le scorte di Glossy Accent, sulla superficie ho passato una mano di Nuvo Drops Clear – che si è crepato, ma mi piace pensare che dia un che di particolare all’insieme.

Scrappando 3

Nel set di ModaScrap sono però presenti altre lucine… di lunghezza perfetta per tag chiudipacco. Ho embossato file di luci in bianco su del cartoncino grigio, colorandole una ad una con i prismacolor.

Mentre il Nuvo Drops Clear asciugava, ho scelto una delle tag del set Kaisercraft, ho embossato in bianco una scritta adattissima allo scopo e ho sporcato il tutto con il Distress Ink Festive Berries.

Scrappando 5

In quest’altra versione ho mantenuto il colore originale della tag al centro, optando per il verde muschio abbinato a polvere trasparente e Prismacolor rossi.

Scrappando 6

Ed ora si torna al Natale, il periodo dell’anno in cui la matematica diventa un’opinione: come è possibile che più card si creino, e più se ne debbano ancora fare?!

Convinta di non essere l’unica in questa situazione, vi auguro buone feste ed un sereno Natale!

Giada


1 Commento

Archiviato in Cards, Senza categoria