Old but Gold #1

fiore7

Esistono timbri che abbiamo da tempo immemore nella nostra collezione e, per quanto possiamo essergli affezionati, ci sembrano irreversibilmente passati di moda.

Pessima deduzione… non è così. Affatto.
Io e le mie splendide compagne di DT abbiamo pensato di dimostrarvelo presentandovi a turno un esempio.

Inizio io col parlarvi di una card nata dai timbri della Ippity Stamps (questo set qui) che anche se sono di diverse collezioni fa io trovo sempre attuali. Innanzitutto perché le cose di buona qualità mica passano di moda, e questi timbri sono di una gomma pazzesca, e poi perché, dai.., sono fiori… i fiori non vanno mica fuori moda e comunque, di certo, non in primavera.

Allora, partiamo dalla palette scelta. Visto che voglio parlarvi dell’uso di fiori “di tanto tempo fa” ho pensato di riflesso alla tovaglia anni ’60 a fiori che mia nonna aveva sul tavolo in veranda. Era piena di fiori e più o meno aveva questi colori qui. 🙂

Per colorarli ho usato gli STAIN direttamente sul timbro ( degli Stain ve ne parlavo qui).  Ho colorato con la spugnetta dello stain piccole sezioni per volta, cambiando i colori (va da sé che è una tecnica che senza stamping tool è un po’ difficile..)

fiore3

L’effetto mi piace molto perché i colori si fondono in un effetto acquerellato moooolto divertente.

fiore5

Fra un colore e l’altro ho embossato con l‘embosser in modo da far sovrapporre i colori con l’effetto della velatura senza mischiarli fra loro. E’ un passaggio molto importante questo se non si vuole ottenere il colore fango. Se volete ottenere un effetti tutto marrone invece… beh.. usate il marrone perché non asciugando bene si perde la definizione della timbrata.

fiore4

Una volta finite le mie timbrate ho fustellato la parola sweet (guardate che fustellina adorabile questa della Pink and Main..) prima sulla crepla bianca e poi su un pezzetto di carta colorata con uno stain utilizzato per i fiori. Ho poi attaccato le mie fustellate una sull’altra sopra due giri di corda.. e poi ho passato una bella mano di wink of stella Clear che non si nega mai a nessuno

fiore8

Con l’applicatore (è una spugnetta) degli stain ho ripreso sui bordi la palette di colori che ho utilizzato. Ho aggiunto qualche segno a matita, qualcuno con la penna gel bianca e qualcun altro con la penna gel nera…

Per finire, ho passato i bordi con la macchina da cucire.

fiore9

Ed ecco il mio pannellino… pronto ad essere attaccato su un cartone di recupero (su cui ho passato un po’ di gesso bianco) ed a diventare una CARD!!!

Si si.. mi sembra tutto fuorché  fuori moda:-)

fiore10

Alla prossima.

Baci

M!R

2 commenti

Archiviato in Cards, old but gold, Progetti Vari, Senza categoria, Team Creativo, Tutorial

2 risposte a “Old but Gold #1

  1. Monica Riolo

    Hai proprio ragione, spesso abbiamo dei tesori nascosti tra tutte le cose nuove che compriamo e neppure lo sappiamo!
    Bellissima card, i colori mi piacciono moltissimo, sanno di primavera, quasi si sente il profumo!

    "Mi piace"

  2. Pingback: #oldbutgold Rispolveriamo i puncher! | Scrappando Carta & Ricordi

Lascia un commento / Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...