Archivi del mese: luglio 2017

Ancora un cielo stellato

Mi sono accorta che mi piacciono i cieli. Bella novità, direte. Ma la consapevolezza di un cielo stellato sulla testa a me mette pace… anche quando intorno mi sembra stia crollando tutto.
Mi sono accorta che mi piace molto disegnare il cielo e mi sono anche accorta che quando questo accade il mio stato d'animo è sempre particolare. Ma non parliamo di psicanalisi spicciola. Parliamo di come disegnarne uno. Passo passo… disegnamolo insieme.
Per prima cosa ci serve:
Un pennello
Dell'acqua
Della carta acquerello
Dei DISTRESS Ink. (Io qui ho usato TUMBLED GLASS, STORMY SKY, BLUEPRINT e BLACK SOOT)
Dei DISTRESS Paint (PICKET FENCE e BLACK SOOT)

Partiamo fissando la nostra carta ad un supporto con del semplice nastro da imbianchino e poi bagnamola con dell'acqua pulita.

Fino qui direi che è facilissimo.
È facile anche quello che faremo adesso. Basta semplicemente non avere paura e sorridere… non pensate da adesso in poi, fidatevi… respirate e colorate…
Iniziate dal colore più chiaro, il tumbled glass, e con il pennello ben bagnato iniziate a fare dei segni sulla vostra carta… a casaccio… ricordandovi solo di cercare di mantenere il centro più chiaro rispetto ai bordi della vostra carta…

Dove vi sembra troppo scuro schiarite con dell'acqua pulita e dove vi sembra troppo chiaro scurite con il colore.
Tranne per la storia del centro più chiaro, non pensate a copiare nulla: è il vostro cielo, coloratelo come volete;)
Una volta soddisfatti con il primo colore passiamo a quello più scuro (stormy sky) e coloriamo ancora come prima. Non abbiate timore nel sovrapporre i colori: l'acqua li sfumerà per voi:

E così via… con il blueprint e con il black soot …

Unica accortezza di cui vi dicevo: scurite i bordi e lasciate il centro chiaro… a questo punto il nostro cielo è terminato… mancano le stelle (io le ho fatte con il picket fence paint) e qualche alberello…(fatti con il black soot paint).

Mi piace un sacco questa tecnica perché pur non sapendo disegnare l'effetto è proprio carino…
Ma a questo punto trasformiamo il nostro disegno in una Card. Essendo molto scuro si potrebbe embossare con della polverina bianca il nostro sentiment. Oppure si potrebbe stamparlo con un bel Archival Black Jet nel centro dove lo sfondo è più chiaro… oppure possiamo armarci di penna gel bianca e scrivercelo da soli… io ho optato per la terza scelta e ho scritto così…

Ed ecco il risultato finito

La qualità delle mie foto è pessima, me ne rendo conto e mi scuso, ma spero lo stesso di avervi convinto a prendere in mano i vostri DISTRESS (reinker e paint) e soprattutto a prendervi del tempo… per contemplare il vostro cielo stellato;)

Grazie mille per essere passati di qui
alla prossima
Mir

2 commenti

Archiviato in Senza categoria

Mini album “Burano”

Ciao a tutti!

Oggi volevo mostrarvi alcune foto di alcune pagine del mio ultimo mini album…una vera fatica…contiene tantissime foto e non nascondo che ci ho messo un’eternità a farlo! Avevo tonnellate di foto fatte in una gita a Burano e volevo poter salvare tanti scatti di quella meravigliosa giornata in un unico progetto, da qui l’esigenza di una struttura molto capiente. Nel prossimo post preparerò un video per mostrare tutto il mini nella sua interezza.

La struttura è molto semplice, ho piegato delle carte e le ho inserite una dentro l’altra formando due libricini che poi ho cucito con la macchina da cucire direttamente sulla copertina interna.
Ma ecco alcuni scatti, le carte usate sono principalmente dalle collezioni Pinkfresh studio presenti nello shop con i relativi abbellimenti più alcune carte di vecchie collezioni che ben si armonizzavano al tutto. Devo dire che sono più o meno gli stessi materiali usati nel corso da Marinella, praticamente ho usato il suo kit per fare un progetto completamente diverso! Mi sembravano proprio le carte giuste, fresche e brillanti per una giornata nella città dei colori!

FullSizeRender 57 copy

FullSizeRender 60 copy

Adoro questa carta con tanti disegnati un pò infantili, viene proprio istintivo colorarla con le matite!!!

FullSizeRender 61 copy

FullSizeRender 59 copy

FullSizeRender 55 copy

FullSizeRender 63 copy

FullSizeRender 64 copy

FullSizeRender 65 copy

FullSizeRender 54 copy

FullSizeRender 56 copy

FullSizeRender 58 copy

Spero vi piacciano! A breve sarò in grado di pubblicare il video dell’album… ma per ora grazie di esservi sorbite questo lunghissimo post!!!

Elisa

Lascia un commento

Archiviato in Mini album, Novità, Senza categoria

Fiori a volontà

Buongiorno a tutte
Oggi vi mostro una sliding card traboccante di fiorellini

E tirando verso destra…

… un bel Happy Birthday

La scanalatura è realizzata con l’envelope punch board

Patterned e abbellimenti sono della collezione Posh di Simple Stories

Mentre per i fiorellini ho utilizzato una fustella della Sizzix

Per oggi è tutto. Un saluto e vi aspetto per il prossimo post 🙂

Sabina

https://static.inlinkz.com/ppr.js

1 Commento

Archiviato in Cards, Team Creativo

Un Allegro Retro Porta

Rischio sono diventata monotona me ne rendo conto, ma non riesco proprio a staccarmi dall’utilizzo del legno e soprattutto non riesco proprio a fare a meno di colorarlo. Questa volta però invece dei soliti pastelli, ho utilizzato sia i distress ink che i distress crayons.

targhetta-porta-1

Mi sono disegnata la sagoma di una casa e di un cuore, e dopo aver riportato il disegno su un pezzo di mdf, l’ho tagliato. Ci ho steso su una mano di gesso, ho lasciato asciugare e via di distress. Come ultimo tocco un pò di molding paste che non guasta mai.

targhetta-porta

Dopo questo lavoro, mi è balzato subito agli occhi che mi occorre fare un piccolo corso di calligrafia o quanto meno devo fare un pò di esercizio :-D, alla prossima

antonella 

 

6 commenti

Archiviato in Home Decor, Mixed Media, Senza categoria, Team Creativo

Layout “Learning to eat”

Ciao a tutte!

Oggi vi presento un layout nato un po’ per caso…avevo stampato erroneamente una copia in più di queste foto e mi seccava che rimanessero nella busta a sbiadire insieme a molte altre perché rapprentano un momento importante nella crescita del mio piccolino…erano realmente un mapazzone di colori per cui ho pensato…perché non contornarle di carte altrettanto colorate? Così mi è saltata tra le mani questa pagina dai mille quadrati a fantasia di Pink Paislee firmata Paige Evans (trovate il link a tutti i materiali usati qui sotto)

IMG_8833 copy

Una volta attaccati i quadrati di patterned e le foto mi è bastato attaccare un po’ di abbellimenti. Sempre per creare una pagina molto sobria (ahahah) ho deciso di dare un po’ di movimento usando abbellimenti diversi tra loro e dunque etichette, die cuts, alfabeti, qualche timbrata, washi tape, wood veneer, paillettes e la pagina è finita!

IMG_8835 copyIMG_8844 copy

Per preparare la scritta EAT ho preso un pezzo di cartoncino bianco e l’ho messo in mezzo a due pezzi di scotch biadesivo, poi sul lato anteriore ho attaccato un pezzettino di foil oro e ho fustellato il tutto. Così ho ottenuto delle lettere biadesive con il foil oro, una tecnica che uso quasi in ogni progetto perché riesce ad impreziosire tutti i particolari.

IMG_8836 copyAlla fine nel caos più totale mi sembra quasi che non sia poi così caotica…sarà che l’ho finita alle due di notte e non penso di essere molto lucida!!!

IMG_8841 copy

E allora cosa aspettate a mescolare tutti gli abbellimenti che avete nel vostro carrellino e a buttarli su una pagina???

Fatemi vedere cosa ne salta fuori, sono curiosa!

Elisa

2 commenti

Archiviato in Layouts, Senza categoria