Archivi del mese: luglio 2015

Mini Album “Trekking Days”

Ciao a tutti,

oggi vi mostro un altro progettino da fare in poche ore (sì, lo ammetto, non ho una grande autonomia alla scrap-scrivania in questi giorni di caldo torrido ;-)).

6 foto, 1 foglio di cardstock e qualche ritaglio di carta a fantasia è tutto quello che vi serve per iniziare il mini album…

Simona, Scrappando

mini_album_trekking_02

mini_album_trekking_03

 

… poi aggiungete lettere adesive e abbellimenti vari per arricchirlo…

mini_album_trekking_04

mini_album_trekking_05

mini_album_trekking_06

mini_album_trekking_07

mini_album_trekking_08

mini_album_trekking_09

mini_album_trekking_10

 

Facile e veloce, et voilà!

Ecco l’elenco dei materiali utilizzati, alla prossima!!!

Lascia un commento

Archiviato in Mini album

Inviti di Compleanno

Il 6 luglio abbiamo festeggiato l’8° compleanno della mia bambina, per quanto ogni anno mi riprometta di realizzare qualche decorazione per questa ricorrenza, da quando festeggiamo fuori dalle mura domestiche quello che riesco a fare è solo l’invito per la sua festa, ed anche quest’anno è stato così. Pochi semplice elementi: delle punchate tonde, dei banner e dei fiori per decorare le buste che contenevano l’invito vero e proprio.

invito compleannoHo elaborato personalmente la parte grafica del biglietto, e su richiesta della festeggiata ho inserito un animaletto. Ho pensato di realizzate due versioni molto simili per voi, una maschile che potete scaricare qui, ed una femminile che potete scaricare qui  e personalizzare secondo le vostre esigenze.

invito compleannoQuest’anno ho optato per una versione printable degli inviti, una cosa semplice ma soprattutto veloce, considerato che ci siamo ridotti davvero agli ultimi giorni.

invito compleanno

La busta l’ho realizzata con l’envelope punch board partendo da un quadrato di cm 18,5 x 18,5 ed eseguendo la prima piega a cm 10,5 .

invito compleannoOra avete tutto quello che vi occorre per realizzare voi stesse il progetto che vi ho mostrato oggi, fatene buon uso mi raccomando!!!

Vi lascio la lista dei materiali utilizzati e alla prossima

antonella

Lascia un commento

Archiviato in Packaging, Team Creativo

Cas Card

Buongiorno a tutti!

Oggi ho realizzato una CAS card…..che non è una parolaccia, giuro! significa “clean and simple”, è un po’ uno stile pulito ed essenziale ma non meno bello di altri generi.

E’ il modo più semplice perché un messaggio o un soggetto siano protagonisti del nostro progetto.

Questa è la mia versione:

card 2

Cas Card

Vediamo come l’ho realizzata.

Prima di tutto ho colorato con i pastelli il mio timbro Greeting Farm…adorabile testone…..

timbro GF

Timbro Greeting Farm

Poi ho usato un cartoncino bianco per fare la card e ho sovrapposto una fantasia a pois e un bazzil bianco per fare un effetto cornice.

base card

Base card

Una timbrata e fustellata sizzix….e tanto biadesivo spessorato sotto al timbro per farlo “uscire” ancora di più!

timbro e fustella sizzix

Timbro e fustella sizzix

E non vogliamo preparare una busta?

Mi piace usare le buste con la struttura classica lasciandole aperte….è come se si scoprisse un tesoro.

card3

Card e busta

Realizzarla è semplice con la Envelope Punch Board….e soprattutto velocissimo.

Scegliamo, in base alla grandezza della card, la misura della busta….e da quella ci prepariamo la carta tagliata.

misure busta

Come scegliere la misura della busta

Sulla tavoletta sarà indicata anche la misura a cui dobbiamo appoggiare la carta (si chiama score line).

Ecco come funziona: dovevo appoggiare a 3 pollici e 3/4 (misura che si trova in alto a sinistra), dopodichè si usa la pieghetta per tracciare la linea che in diagonale parte dal punch….e subito dopo via di punchata!

busta

Envelope Punch Board: primo passaggio

Poi si gira la nostra carta e da quel momento il procedimento sarà sempre lo stesso per tutti i lati: la linea piegata dovrà stare sulla guida che esce dal punch, poi si traccia l’altra diagonale e si puncha.

busta2

Envelope Punch Board: passaggio 2

Tocco finale: si stondano gli angoli con la parte superiore del punch

angoli

Come stondare gli angoli

Per chiudere la busta ho realizzato una fascetta di bazzil, vellum e nastro. Davanti l’ho chiusa con una sovrapposizione di forme circolari e un timbro della Technique embossato.

chiusura busta

Chiusura con timbro Technique

E così, semplicemente sfilando la fascetta la busta si aprirà senza doverla rovinare!

card

Cas Card e Busta

3 commenti

Archiviato in Cards, Tutorial

Mini Album Friend Time

Ciao a tutte!!
Oggi vi mostro un mini album realizzato con alcune foto della mia “bambina” insieme ad una sua cara amica scattate il pomeriggio dopo gli esami di terza.
Per la copertina nessuna base in cartoncino ma solo due strati sovrapposti e cuciti di una stoffa tipo jeans. Mi piaceva l’idea di una copertina “molle”….

Sabina per Scrappando mini copertina
Per le pagine interne, rilegate con due anelli richiudibili, ho invece utilizzato dei bazzill molto colorati e delle altrettanto colorate e divertenti patterned della Pebbles. E poi tanti tanti die cuts di My Mind’s Eye, Chic Tags, Elle’s Studio e American Crafts.

Ecco la prima pagina sulla quale ho applicato i primi die cuts…

Sabina per Scrappando mini 1
Per evitare che le pagine si potessero strappare ho applicato degli eyelets.
Sulle pagine successive ho alternato foto e PL cards, mantendo però la costante dei die cuts 😉

Sabina per Scrappando mini 2
La terza pagina riserva una sorpresina… ho piegato a metà una busta pergamino, l’ho rivestita con ritagli di bazzill e patterned e l’ho incollata e poi cucita sul bazzill in modo da ottenere una doppia pagina più piccolina

Sabina per Scrappando mini 3
e questa la paginetta interna

Sabina per Scrappando mini 4
Le pagine successive

Sabina per Scrappando mini 5
Per le freccioline ho utilizzato una  delle fustelle di questo kit di Sizzix

Sabina per Scrappando mini 6
Sabina per Scrappando mini 7
Siccome l’effetto della busta Pergamino piegata mi è piaciuto molto, l’ho riproposto anche nell’ultima pagina

Sabina per Scrappando mini 8
Su questa paginetta ho applicato anche dei fiori ritagliati da una delle patterned di Pebbles

Sabina per Scrappando mini 9
Sabina per Scrappando mini 10
Per finire ho pensato che una massima potesse essere la giusta chiusura e quindi….

Sabina per Scrappando mini 11
Spero vi sia piaciuto!!!
Alla prossima… e non dimenticate che vi aspettiamo con i vostri lavori per la sfida proposta questo mese dalla nostra Antonella!

Sabina

 

 

1 Commento

Archiviato in Mini album, Team Creativo

Una tecnica per utilizzare il foil dorato con i nostri amati timbri

Ciao a tutti!

Da un po’ di tempo quasi tutte le marche Scrap producono delle meravigliose collezioni in cui l’oro la fa da padrone. Io adoro questo genere ed infatti per questo progetto ho utilizzato le carte della collezione “I Am” della Simple Stories. A volte però mi piacerebbe poter sfruttare i miei amati timbri mantenendo l’effetto dorato e sappiamo bene che per quanto l’embossing dia un bel l’effetto il risultato non è proprio completamente metallico.

Dopo un po’ di prove vi mostro come sono arrivata ad ottenere il risultato desiderato. Ho cominciato cospargendo la tag con questa polvere della EK (la trovate nella lista alla fine del post) ; questo attrezzo permette di ottenere delle timbrate embossate molto più definite perché i granelli di polvere aderiranno solo al vostro inchiostro e non alla carta.

 Ho cominciato timbrando con il versamark la carta.


Poi ho cosparso la mia timbrata di polvere da embossing dorata e ho scaldato il tutto con l’embosser


A questo proposito devo dire che non è necessaria la polvere dorata, potete usare anche una polvere clear o la embossing sticky powder, tenete solo presente che polveri con grane diverse daranno dei risultati differenti, bisogna solo provare!

In seguito ho preso un pezzetto di foil dorato (il mio è della Stamperia ma se ne trovano in commercio di molte marche) e l’ho posizionato sulla mia timbrata, ho messo il tutto dentro a un foglio di carta da block notes e l’ho fatto passare nella laminatrice alla temperatura più bassa, per due volte per sicurezza. E chi immaginava che la laminatrice di mio marito potesse essere così interessante?



A questo punto non resta che togliere il foglietto dorato per vedere il risultato finale.


Vedete che luminosità? Effettivamente alcune parti di foil possono rimanere sulla carta con questa tecnica ma basterà passarle delicatamente con un punteruolo o una punta di forbice perché si stacchino, anche grazie all’effetto della polvere utilizzata all’inizio (sottolineo che la timbrata era perfetta senza alcun puntino di polvere da embossing in eccesso)


E questo è il risultato finale


Allora vi piace questa tecnica? Spero di si, e immagino che se cercate bene in casa, in ufficio o da qualche amica riuscirete a trovare una laminatrice da spolverare!!!penso che la mia non sarà mai così calda come in questo periodo!!!

Ho inserito questa card nell’albumino della gravidanza che sto realizzando in un raccoglitore della Simple Stories meraviglioso (infatti al suo interno contiene già dei page protettors, dei divisori in cartone e dei fogli colorati). Vi lascio una breve carrellata di immagini.

project life amazing life

project life amazing life 2

project life amazing life 3E un ultimo primo piano alla nostra card con il foil…

card con il foilSpero di esservi stata d’ispirazione in queste giornate afose.

Alla prossima

Elisa

1 Commento

Archiviato in Project Life