ATCs

Ciao a tutti!

Oggi voglio mostrarvi come ho creato delle ATC di “ringraziamento” per delle ragazze che mi hanno spedito delle ATC per il mio compleanno. 

Per prima cosa mi sono creata le mie tre ATC fustellandole da una striscia di carta manila.

1

Quando creo delle ATC le creo in sequenza visto che spesso e volentieri sono simili tra loro. Ho quindi creato lo stesso sfondo per tutte e tre le ATC usando i Distress Ink e il Blending Tool. Ho usato, in sequenza, Evergreen Bough, Peacock Feather e Broken China.

2

Ho lasciato cadere delle gocce d’acqua facendo così reagire i distress ink, poi non soddisfatta dell'effetto,  ho preso il reinker Peacock Feather, ho fatto cadere una goccia piccola sul mio blocco di acrilico l’ho diluito con un poco di acqua, e poi ho fatto cadere altre gocce sulle ATC.

3

Una volta creato lo sfondo, ho aggiunto il timbro principale. Ho usato un delizioso timbro che raffigura una bimba con le ali di farfalla. Siccome volevo timbrare metà bimba, per non “sprecare” inchiostro ho unito due ATC e timbrato in mezzo..cosi con una volta sola ho fatto due timbrate! 

4
 

Ho continuato facendo un altro timbro sull’ATC rimanente e applicato la modeling paste usando uno stencil della The Crafter Workshop

5

Ho tagliato delle striscioline sempre di carta manila, ho ripetuto il procedimento spiegato sopra, e ho timbrato il sentiment “thank you”. Per creare l’effetto banner ho poi marcato su entrambi i lati della strisciolina come vedete nella foto.

6
 

Dopo aver attaccato il sentiment alle mie ATC non rimane che decorare il resto. Ho timbrato un cuore che poi ho embossato con la polvere dorata e ho aggiunto qualche paillettes.

7

A questo punto le ATC sono completate… però io ho voluto creare una piccola bustina che le contenesse. Non è obbligatorio quando si creano le ATC, ma fa sempre piacere riceverle dentro una bustina in coordinato (almeno a me!). Ho quindi preso un foglio Kraft Sabbia e ho tagliato una striscia lunga 18 cm x 9,5 cm e aiutandomi con la scoring board ho marcato dei punti come vedete nell’immagine. (NOTA BENE: ho dovuto fare la piegatura a soffietto perché nella mia ATC c’era il sentiment in rilievo!)

8

Dopo di che, una volta incollati i lati, non mi è rimasto altro che decorare l’esterno della mia bustina! 

Creare ATC è davvero semplice e veloce..ed è un pensierino sempre d'effetto! Spero vi sia piaciuta come idea e che sia di ispirazione..anche se già tante di voi conoscono le ATC!

Vi lascio con qualche immagine del progetto finito! 

F1

F2

F4

F6

F5

F7

Come sempre, per ogni domanda, dubbio, consiglio lasciateci un commento!

Alla prossima!

Zoey

 

6 commenti

Archiviato in ATC

6 risposte a “ATCs

  1. Mi piacciono da impazzire dai colori ai soggetti alla confezione….insomma supende!

    Mi piace

  2. Stupende!! ma.. sono ignorante cosa sono le ATC?

    Mi piace

  3. Ciao Fra’!!! ATC è un acronimo e sta per Artist Trading Cards. Sono delle piccole “opere d’arte” collezionabili che hanno solo due regole fisse:
    – la dimensione : 2,5” x 3,5” (6,4cm x 8,9cm)
    – e il fatto che non possono assolutamente essere vendute, ma scambiate.
    La misura è facilmente paragonabile alle classiche carte da poker..per avere un’idea!!
    Possono essere fatte su un qualsiasi tipo di materiale e con qualsiasi tipo di tecnica, puo’ essere di stoffa, di cartoncino, di plastica ecc ecc… possono anche essere fatte digitalmente e poi stampate.
    Un’altra regola e’ che dietro ad ogni ATC che si crea, prima di spedirla o scambiarla bisogna indicare:
    – Autore
    – Titolo dell’ATC (nel mio caso qui ad esempio il titolo sarebbe “thanks”)
    – La data d creazione
    – Il numero di serie
    – indirizzo sito internet/mail/blog (su questo non so se e’ un campo obbligatorio!!)
    Anche se l’ATC di per se’ deve essere unica ed originale, ci sono due “versioni” di ATC, quando si creano gruppi di ATC identiche si parla di “EDIZIONE” mentre se si creano più ATC con lo stesso tema ma di diverso tipo allora si parla di “SERIE”. E’ importante fare questa distinzione per via della numerazione da apporre — se si tratta di EDIZIONE saranno numerate 1 di 3 , 2 di 3 ecc ecc (o anche 1/3 , 2/3….)
    Come ho scritto nel post, non è obbligatorio creare una bustina, spesso e volentieri vengono consegnate e conservate dentro bustine trasparenti – altrimenti per la conservazione ci sono degli album tipo quello per le raccolte delle monete.
    Le mie sono delle “SERIE” perche’ non sono completamente identiche…
    Spero di aver risposto ad ogni tuo dubbio, e se ho scritto delle castronerie chiedo gentilmente a chi le conosce da piu’ tempo di correggermi eheheh
    Un abbraccio e grazie!!

    Mi piace

  4. Graziella

    Favolose…… come il tuo modo di essere.
    Seguire i tuoi insegnamenti al corso di abilmente é
    stato fantanstico.
    Ciao Graziella

    Mi piace

  5. Graziella!!! Ciao cara!!! grazie che dolce che sei!! Sono contenta ti siano piaciute e spero di rivederti presto!! un bacione!

    Mi piace

  6. C’est vraiment très très jolis… Félicitations. Bises

    Mi piace

Lascia un commento / Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...